ViralPop.it

Coppia

5 falsità sull’orgasmo multiplo nelle donne

L'orgasmo multiplo sembra essere il santo graal della sessualità tanto per le donne, che spesso si chiedono sulla sua reale esistenza, come per uomini che partono alla sua ricerca disperata. Esistono in rete tutta una serie di raccomandazioni discutibili al riguardo, facciamo luce su alcune di loro:

5 falsità sull’orgasmo multiplo nelle donne

L’orgasmo multiplo si definisce come la ripetizione del climax di forma continua dopo il suo raggiungimento durante il rapporto sessuale. Una sorta di scossa accompagnata de altrettante scosse di assestamento, per intenderci. Si tratta di un tipo di orgasmo che esiste, anche se raro, intorno al quale si sono sviluppate le più svariate teorie della dubbia veracità e alle quali alcune donne hanno creduto per anni.

Abbiamo raccolto le più comuni e frequenti:

1. Tutte le donne possono avere orgasmi multipli

Falso, anzi, sono molto poche. La tipologia di orgasmo più difusa è quella che potremmo chiamare “semplice e unico“, per il quale esistono tre chiavi fondamentali per il suo raggiungimento: eccitazione, stimolazione, climax In realtà, è l’orgasmo multiplo ad essere un qualche tipo di disfunzione sessuale che soltanto un gruppo ridotto di donne manifestano.

2. Se trattieni il piacere, avrai un orgasmo multiplo

Falso, se è vero che può succedere che nel prolungare la fase di stimolazione mentre si cerca l’orgasmo, l’intensità del climax aumenta, non esistono nemmeno sicurezze in questo senso. Potrebbe anche succedere il contrario, ovvero, che la troppa stimolazione, porti ad un climax di bassa intensità. Non è una scienza esatta.

3. Se dopo un orgasmo continui con la stimolazione dei genitali, ne avrai ancora diversi

Nemmeno questo è vero, dopo il climax, il ciclo dell’orgasmo unico ricomincia da capo dalla fase dell’eccitazione.
E’ vero invece che molte donne confermano di aver raggiunto orgasmi molto più intensi successivamente al primo, ma anche qui, non possiamo dire che si tratti di una regola fissa.

4. L’orgasmo multiplo lo si raggiunge stimolando altre zone

Esistono delle leggende che parlano di orgasmi vaginali o anali, dimenticando che il clitoride resta l’unica vera fonte di piacere, fisiologicamente parlando, per la donna. Ciò non significa che non si possa raggiungere un orgasmo vaginale o anche anale ma quest’ultimi sono sempre il risultato della stimolazione del clitoride che viene raggiunto tramiti diverse angolazioni o direzioni: direttamente, dall’interno o per sfregamento. Il clitoride non è fatto soltanto di una parte esterna.

5. Le donne multi orgasmiche possono avere orgasmi infiniti

Premesso che esistano donne in grado di raggiungerlo, mai e poi mai potrebbe essere infinito, altrimenti sarebbe un grosso problema dal punto di vista della salute affrontarlo.

In conclusione, al di là del modo in cui ci si avvicini all’orgasmo, la cosa più importante resta sempre quella di avere un’esperienza piacevole e soddisfacente, avere un rapporto sessuale con una persona è qualcosa in più rispetto all’orgasmo, per il resto, sempre possiamo fare ricorso ai giocatoli.

buzzoole code